NOBILTÀ DI MATERIALI ED ESPERIENZA

Si sa che la Val Gardena è la culla dell’alto artigianato del legno. A Ortisei lo splendido paesaggio dei pendii montani, l’aria profumata di pini e abeti, la cultura radicata fin dall’antichità sembrano fornire l’ambiente ideale per ispirare opere artistiche.

Ed è qui che operiamo, i Ferdinando Perathoner Scultori, una famiglia da generazioni impegnata per la produzione di opere artistiche in legno, secondo un’arte che sa riproporre immagini e forme ben riconosciute. Nel nostro laboratorio si eseguono esclusivamente statue originali lavorate a mano, certificate con il Marchio di Garanzia della Camera di Commercio della Provincia.

L’istituzione del Marchio di Garanzia è recente, e si è resa necessaria per garantire un prodotto autenticamente lavorato a mano, e quindi originale e ricco di quelle vibrazioni quei significati che solo la mano dell’artista sa dare all’opera.

Le procedure di controllo sono rigorose: un esperto incaricato dalla Provincia controlla la scultura all’inizio e prima della fine della sua elaborazione, solo dopo questi accurati controlli rilascia un documento che ne attesta l’autenticità.

La dignità dello spazio sacro della chiesa viene accentuata dalla collocazione di statue realizzate in materiali nobili quali il legno o il bronzo. Sono questi i materiali con i quali eseguiamo le nostre opere, rifiutando materiali di scarso significato come la vetroresina o la plastica o il gesso che vengono invece utilizzati da coloro che eseguono opere in serie, di stampo.

È importante che in chiesa vi siano espressioni autentiche: allo stesso modo è bene che il canto liturgico o la musica sacra vengano eseguiti dal vivo in chiesa, e non riprodotti da un CD o da un nastro magnetico. La statua di stampo realizzata in serie dà solo la dimensione consumistica, ma non trasmette emozioni.

Invece il lavoro a mano dà la dimensione umana, spontanea della sensibilità umana, si riveste dell’emozione e di quel tanto di imponderabile che accompagna l’esecuzione di ogni opera destinata alla liturgia e alla devozione.

La gente si avvicina in modo semplice al Mistero e deve essere aiutata da immagini: ma queste devono essere di buona qualità, di pregio e significative. I materiali naturali, quali il legno e il bronzo, recano in sé l’impronta della vita e il segno plasmato dall’uomo. È questo segno che rende l’oggetto degno del luogo al quale è destinato.

Una statua scolpita a mano non è effimera: non è un’installazione momentanea. Essa permane nel tempo e col tempo si nobilita ancor più.

La scultura figurativa a soggetto sacro con la sua presenza riempie l’ambiente della chiesa e lo rende eloquente. Anima lo spazio della chiesa riproponendo il dramma sacro. E con questo rievocando e comunicando il legato di speranza che ne deriva al mondo. Speranza che le opere dei Ferdinando Perathoner Scultori rielaborano e ripresentano nelle loro opere.






LA NOSTRA STORIA

Ferdinando Perathoner scultore ha iniziato nel 1890 con l’attività scultorea di grandi opere d’arte in legno eseguite a mano nel suo laboratorio. Al momento siamo già alla quarta generazione e noi eseguiamo tuttora statue di arte sacra in legno e bronzo esclusivamente a mano su ordinazione per le chiese. In tutti questi anni abbiamo eseguito per moltissime chiese in Italia lavori molto importanti e altrettanto in tante chiese che si trovano in almeno 25 stati esteri.




LE PRIME OPERE






Angelo Custode
bassorilievo in legno scolpito e dipinto
eseguito da Ferdinando Perathoner nel 1906.


Altare eseguito per la chiesa „Il Nazareno“
nel 1909 a Gorizia da Ferdinando Perathoner.


Progetto di un pulpito
1907.






GLI SCULTORI FERDINANDO PERATHONER NEL 1958 NEL PROPRIO LABORATORIO







GLI SCULTORI FERDINANDO PERATHONER NEL 2009 ALL’OPERA
'












Altare neogotico eseguito nel 2009.